Cos’è il CNEL

Cos’è il CNEL?

[cat] a cosa serve-cos'èPer spiegare cos’è il CNEL bisogna innanzitutto citare il significato dell’acronimo che lo identifica così da capire, in prima analisi, cosa sia. Ultimamente si è parlato molto del CNEL perché oggetto, tra le altre cose, di un evento referendario. Infatti il terzo referendum costituzionale italiano, quello del 4 dicembre 2016, poneva anche – come quesito – l’abolizione del CNEL.

Un referendum costituzionale per l’abolizione del CNEL, tra altre cose. Questo ci dice già, molto velocemente, che il CNEL è qualcosa sancito dalla Costituzione della Repubblica Italiana

Significato di CNEL.

CNEL è un acronimo che identifica e rappresenta il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, questo organo è previsto, come già detto, dalla Costituzione italiana. Da citare, oltre alla Costituzione che lo prevede, va detto che è importante la legge n° 33 del 5 gennaio 1957 che ne sancisce la costituzione. Questo organo di consulenza del Parlamento italiano e del Governo italiano ha la funzione di, come recita l’articolo 99 della Costituzione: “consulenza delle Camere e del Governo per le materie e secondo le funzioni che gli sono attribuite dalla legge“.

Costituzione della Repubblica italiana – articolo 99.

Il Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro è composto, nei modi stabiliti dalla legge, di esperti e di rappresentanti delle categorie produttive, in misura che tenga conto della loro importanza numerica e qualitativa. È organo di consulenza delle Camere e del Governo per le materie e secondo le funzioni che gli sono attribuite dalla legge. Ha l’iniziativa legislativa e può contribuire alla elaborazione della legislazione economica e sociale secondo i principi ed entro i limiti stabiliti dalla legge.“.

Referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

Il 4 dicembre 2016 in Italia si è andato a votare per il terzo referendum costituzionale della storia italiana. Gli italiani si sono espressi, in maniera abbastanza netta, dichiarando di non voler accogliere il quesito referendario che modificava la Costituzione. Infatti il 59,12% degli aventi diritto al voto hanno espresso un NO.

Cosa prevedeva il quesito referendario.

Il quesito posto tramite il referendum costituzionale era il seguente:

Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?

Sito ufficiale: Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro

 

Cos’è il CNELultima modifica: 2017-04-09T15:20:48+00:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment