Definizione di Guardasigilli

Perché il Ministro della Giustizia è detto “guardasigilli”?

Bisogna dare la definizione di Guardasigilli prima ancora di dire perché, nell’ordinamento italiano, il Ministro della Giustizia è detto Guardasigilli. Leggendo qualche quotidiano o seguendo il telegiornale abbiamo appreso che talvolta il Ministro della Giustizia viene detto anche ‘Guardasigilli‘ ma ci siamo chiesti il perché? Ecco svelato il perché di questo titolo…

Definizione di Guardasigilli.

Perché si usa il termine di guardasigilli? La risposta è molto semplice: il guardasigilli è colui che in uno Stato detiene il sigillo dello stesso. Ed ancora: il guardasigilli appone il sigillo dello Stato alle leggi che vengono promulgate.

Fin qui quindi abbiamo dato la definizione di guardasigilli. vediamo com’è la situazione in Italia e in parte del resto del mondo.

Il Guardasigilli in Italia.

In Italia, nel nostro ordinamento, la figura del guardasigilli coincide con il Ministro di Grazia e Giustizia. A questa figura politica-istituzionale è demandato il compito di curare ‘l’organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia’ come recita l’articolo 110 della Costituzione italiana. Ad oggi in Italia, la definizione di Ministro di Grazia e Giustizia è detta Ministro della Giustizia.

E negli altri Paesi?

In altri Paesi la figura del guardasigilli non coincide col Ministro della Giustizia. Vediamo per esempio che negli Stati Uniti d’America il guardasigilli è il Segretario di Stato, corrispondente al nostro Ministro degli Esteri.

Nella storia.

Nella storia, la figura del guardasigilli era affidata solitamente al Gran Cancelliere.

 

Definizione di Guardasigilliultima modifica: 2014-01-19T12:20:00+00:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment