Perché alcune Regioni italiane sono dette “a statuto speciale”?

L’articolo 116 della Costituzione italiana sancisce le cosidette Regioni a statuto speciale.
Esse sono cinque, delle quali tre sono situate nel nord dell’Italia e due sono le maggiori isole: Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Sicilia, Sardegna…

Lo statuto speciale di cui godono tali Regioni conferisce loro alcune forme di autonomia (finanziaria ad esempio).
Le rimanenti Regioni, in numero pari a quindici, vengono dette ‘a statuto ordinario’ e sono, in ordine alfabetico: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Toscana, Umbria, Veneto.

Articoli correlati:
Italia: Regioni, Province e cifre

Regioni e Province d’Italia
Targhe automobilistiche d’Italia

Perché alcune Regioni italiane sono dette “a statuto speciale”?ultima modifica: 2009-03-28T11:52:00+00:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment