Cottura al cartoccio

Metodi di cottura degli alimenti ce ne sono tanti tra i quali spicca la cottura al cartoccio per alcune prerogative; ricette di cucina per tutti i gusti, dai palati più esigenti a quelli meno, sono la base sulla quale si fonda la dieta di ognuno di noi.
L’offerta di ingredienti base e di condimenti è sempre più ampia, anche grazie alla globalizzazione e alla libera circolazione delle informazioni e delle idee, benché andrebbe tenuto presente un concetto che il più delle volte viene dimenticato…

Quando si cucina un piatto, che sia un primo o un secondo, sarebbe auspicabile usare qualche accorgimento per ridurre la perdita del sapore e del profumo; queste caratteristiche infatti sono parte integrante della bontà di un preparato e andrebbero preservate per quanto è possibile.
Alcune culture peraltro usano cuocere veramente poco i cibi proprio per conservare alcuni caratteri fondamentali.
In ogni caso, sembra che uno dei modi di cottura che maggiormente evita la dispersione di profumi e sapori sia quella della cucinaal cartoccio‘, ove possibile.
La cottura ‘al cartoccio’ si ottiene, come molti sapranno, inserendo un preparato all’interno di un involucro destinato all’utilizzo per cottura di alimenti, involucro che dovrà essere chiuso su tutti i lati racchiudendo quindi il piatto che dovremo cuocere.
Di solito, questo metodo di cottura viene utilizzato per cuocere portate di pesce il cui profumo deve essere garantito anche se la cottura ‘al cartoccio’ è anche molto apprezzata per la preparazione di alcuni primi piatti che possono essere pasta o riso.

Consulta: Italian recipes – ricette di cucina

Cottura al cartoccioultima modifica: 2010-04-17T17:45:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment