Cuore e pistacchi

Da una recente ricerca dell’Università della Pennsylvania sembrerebbe che i piastacchi, ovvero i frutti dell’albero del pistacchio originario del Medio Oriente e che riesce a vivere fino a ben 300 anni, siano graditi al cuore e ‘nemici’ del colesterolo definito ‘cattivo’…

L’albero del pistacchio, rispondente al nome scientifico di Pistacia vera, produce ciò che noi annoveriamo nella cosiddetta ‘frutta secca’ e siamo abituati a consumare tali frutti come veloce antipasto, considerando quelli tostati e salati, ma anche nel gustarli in prodotti più elaborati quali gelati e specialità di pasticceria.
Un ulteriore utilizzo dei pistacchi è quello che li vuole all’interno di un salume molto famoso e gustoso: la mortadella.
Sembra quindi che i pistacchi siano ben visti dal cuore, secondo tale ricerca, e che contengano vitamine nonché da sostanze antiossidanti.

Cuore e pistacchiultima modifica: 2011-06-02T06:55:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment