Pena di morte in Italia

Si fa sempre un gran parlare della pena di morte e dell’abolizione nei Paesi che ancora la adottano sotto varie forme: iniezione letale, sedia elettrica, fucilazione, camera a gas, impiccagione e molte altre.
Vediamo in Italia quali siano state le tappe della condanna capitale…

La pena di morte e la relativa abolizione ha riguardato l’Italia in due diversi periodi infatti la condanna capitale è stata abolita sì nel 1948 ma rimaneva nel Codice penale militare di guerra dal quale è stata cancellata solo nell’anno 1994, in ottobre.
Se parliamo di Italia pre-unitaria, pare che il Granducato di Toscana detenga un primato perché fu il primo Paese ad abolire la pena capitale, cosa che accadde nel lontano 1786.
Vi sono poi altre date per quanto riguarda la pena di morte in Italia infatti essa fu abolita nel Regno d’Italia durante il 1889 e fu reintrodotta durante il Fascismo nel 1926; abolita parzialmente nel 1944, continuò ad esistere fino appunto al 1948 ed al 1994 come sopra descritto.

Pena di morte in Italiaultima modifica: 2011-03-20T16:35:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment