Perché “il simile cerca il simile”?

Non è classismo e nemmeno un senso di superiorità o di inferiorità ma che il simile cerchi il simile è una cosa più che giusta anche se, alcune volte, tendiamo a dimenticare questo modo di dire a cui spesso ricorriamo nell’italiano e ancor di più ce ne dimentichiamo il significato, letterale e pratico, per cui vediamo un po’…

Purtroppo certe volte ci si accorge che quanto recitato da questo modo di dire è rispondente alla realtà infatti il simile cerca il simile ed è giusto che sia così nel caso in cui debbano esistere rapporti stretti.
Infatti un individuo con interessi e comportamenti diversi dai nostri (educazione, modi di vedere la vita), in questo non considerato simile, ci porterà ad incomprensioni, dispiaceri, delusioni… non sempre magari è così ma il più delle volte ci si arriva, purtroppo!

Perché “il simile cerca il simile”?ultima modifica: 2011-05-24T19:11:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment