Perché in Toscana si dice “esse alle porte co’ sassi”?

In Toscana, a Firenze più in particolare, c’è un modo di dire che si usa per indicare di essere in forte ritardo ad un appuntamento: ‘esse alle porte co’ sassi’.
L’origine di questa simpatica espressione risale al 
Medioevo ed alla base ci sta il sistema di fortificazione delle città…

Questo modo di dire tipicamente toscano, come abbiamo detto, risale al Medioevo durante il quale le città, Firenze per prima, godevano di imponenti mura che ne delimitavano il perimetro e che si ergevano dal suolo con lo scopo di opporre una difesa contro gli assalti esterni.
Tali sistemi murari erano intervallati da porte di ingresso che venivano aperte durante il giorno e chiuse nelle ore notturne.
Chi era in ritardo rispetto l’orario di chiusura delle porte, rimaneva al di fuori della cinta muraria e quindi della città e non era insolito che, per farsi aprire, doveva bussare tirando delle pietre contro queste enormi porte.
Da questo deriverebbe l’espressione toscana ‘esse alle porte co’ sassi’ che indica quindi il ritardo accumulato da qualcuno.

Perché in Toscana si dice “esse alle porte co’ sassi”?ultima modifica: 2010-07-18T21:11:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment