Perché l’Editto di Milano fu detto “Editto di tolleranza”?

Vediamo cosa ha a che fare l’Editto di Milano con l’espressione ‘Editto di tolleranza’: Costantino (280 – 337), detto Costantino I o Costantino il Grande, fu il primo imperatore romano che consentì ai Cristiani di professare liberamente la propria religione senza incorrere nelle persecuzioni…

L’Editto di Milano (313 d.C.) fu detto ‘Editto di tolleranza’ poiché in esso, l’imperatore Costantino, stabiliva che il Cristianesimo era tollerato e aveva uguale dignità delle altre religioni dell’Impero.
Prima di Costantino tutti gli imperatori avevano perseguitato i Cristiani i quali, per pregare, dovevano rifugiarsi nelle catacombe.
Proprio l’imperatore romano che sancì il diritto di professare il Cristianesimo nell’impero romano, prima di morire ricevette il battesimo.

Perché l’Editto di Milano fu detto “Editto di tolleranza”?ultima modifica: 2008-08-04T20:12:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment