Perché la bandiera statunitense ha quei colori?

Una delle bandiere più famose e cromaticamente accattivanti è quella degli Stati Uniti d’America  denominata ‘Stars and Stripes‘ (Stelle e Strisce) risale al 14 giugno 1777 durante il Congresso Continentale tenutosi a Filadelfia (Philadelphia, PA).

Solo nel 1912 vennero sancite le dimensioni ufficiali della bandiera degli Stati Uniti d’America…

La bandiera degli Stati Uniti d’America è formata da un rettangolo con sfondo blu che accoglie 50 stelle di colore bianco e, nella restante parte, da 7 bande orizzontali rosse alternate a 6 bande bianche.

Le 50 stelle rappresentano il numero degli Stati che formano gli USA mentre le 13 bande orizzontali rappresentano il numero delle colonie da cui si dipanò la storia statunitense.

In effetti ai colori viene dato un significato basato sui valori patriottici: rosso, il coraggio; bianco, purezza; blu, giustizia.

Il numero delle stelle, proprio per quello che rappresentano, non è sempre stato uguale infatti la prima edizione parte con 13 stelle tante quante sono le colonie originali.

Ogni qual volta uno Stato confederale si aggiunge, durante il 4 luglio – Indipendence day, viene aggiornato il numero delle stelle presenti mentre viene celebrata il giorno della sua nascita: il 14 giugno di ogni anno (giorno del Flag day).

Perché la bandiera statunitense ha quei colori?ultima modifica: 2008-05-19T14:00:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share
2 Comments

Add a Comment