Perché la sterlizia è “uccello del paradiso”?

botanica,fiori e piante,sterlizia,sterlitzia reginae,africa meridionale,giorgio iii d'inghilterra,carlotta di mecklenburg sterlitz,uccello del paradiso,becco di aironeUna delle regine del giardino per la particolare bellezza dei fiori che produce è la sterlizia, pianta originaria dell’Africa Meridionale che appartiene alla famiglia delle Musacee e che talvolta adorna il nostro orto o giardino che sia od anche viene regalata in un vaso.

La sterlizia, rispondente al nome scientifico di Sterlitzia, è una pianta che, quando fiorita, lascia letteralmente a bocca aperta chi ne ammira lo splendore dei fiori somiglianti al becco di un uccello

Il significato della sterlizia sembra essere quello di comunicare nobiltà, grandezza, magnificenza ed è dalla nobiltà che arriva il termine con il quale si chiama la pianta in questione infatti è dalla moglie di Giorgio III d’Inghilterra, Carlotta di Mecklenburg – Sterlitz, che deriva il nome di sterlizia.

Tuttavia questa pianta viene soprannominata con altre espressioni tra le quali, forse, la più conosciuta è quella di ‘uccello del paradiso‘ anche se non mancano i riferimenti alla forma ‘a becco’ e difatti un altro soprannome è ‘becco di airone‘; in ogni caso alcuni di questi sono riconducibili alle forme interessanti e spettacolari dei fiori che la sterlizia produce i quali hanno un aspetto non comune ed assolutamente unico nella loro belezza.

C’è da dire, ulteriormente, che presso le tribù africane era in voga arricchire la dimora del capo tribù, solitamente una capanna, con dei fiori di sterlizia che, a quanto pare, raggruppa più specie tra le quali: Sterlitzia reginae, Sterlitzia alba, Sterlitzia Nicolai.

Perché la sterlizia è “uccello del paradiso”?ultima modifica: 2012-10-07T19:40:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment