Perché nell’antica Roma si conferiva l’incarico di Dittatore?

A sentire oggi un’espressione del genere ci si mette paura, nel leggere il titolo di questo ‘perché’ sembra di averlo fatto con poca attenzione ma non è così!
Continuate a leggere e scoprirete che è tutto ‘regolare’…

Agli inizi della Roma repubblicana (V – IV secolo a.C.) l’incarico di Dittatore veniva conferito, dietro indicazione del Senato romano, da uno dei due Consoli (che comandavano in condizioni normali l’esercito) ad una persona in casi di assoluta necessità (guerra).
Tale mandato era di durata semestrale e conferiva al prescelto pieni poteri sull’esercito.
Il Dittatore veniva scelto tra ex-magistrati ed era l’unico incarico pubblico ad essere una magistratura (carriera pubblica) di tipo straordinario.

Perché nell’antica Roma si conferiva l’incarico di Dittatore?ultima modifica: 2009-05-31T18:53:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment