Perché Romolo e Remo furono allattati da una lupa?

Amulio, discendente di Enea (eroe troiano), salito al trono di Alba Longa, dopo aver spodestato il fratello Numitore, legittimo erede al trono, uccise il figlio di lui.

Non contento di questo, costrinse la nipote Rea Silvia, figlia di Numitore, ad entrare nel collegio delle Vestali…

Il piano di Amulio era chiaro: ucciso il fratello ed il nipote e costretta Rea Silvia (nipote) a far parte delle Vestali (avrebbe dovuto fare voto di nubilato), il nuovo Re di Alba Longa non avrebbe avuto eredi di Numitore che potevano spodestarlo.

Rea Silva, però, resta incinta a causa della violenza perpetrata ai suoi danni dal dio Marte; da ciò nacquero Romolo e Remo.

Amulio ordinò che i due gemelli di Rea Silvia fossero gettati nel fiume Tevere ma la cesta che conteneva i due fratelli si impigliò ad un ramo di un albero.

Quando le acque del Tevere si ritirarono, la cesta rimase sulla terraferma e i due gemelli vennero allattati da una lupa perché attirata dai loro vagiti.

Perché Romolo e Remo furono allattati da una lupa?ultima modifica: 2008-10-29T16:50:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share
2 Comments

Add a Comment