Riassunti Promessi sposi – diciassettesimo capitolo

I Promessi Sposi – riassunto capitolo 17.

Il sipario che cela il diciassettesimo capitolo de I Promessi sposi di Alessandro Manzoni si apre illustrando Renzo che, uscito dall’osteria, prende per strade secondarie al fine di recarsi all’Adda, pieno di rabbia per quello che aveva sentito dire al mercante. Intanto l’oscurità che sopraggiunge rende più difficile il suo cammino…

Lo assale la paura quando è costretto ad inoltrarsi in un bosco e sta per tornare indietro quando sente la voce amica del fiume Adda, prosegue e – sulla riva opposta, intravede la città di Bergamo.

Il pensiero di Lucia…

Trova una capanna, vi si rifugia per trascorrere la notte, prega, cerca di prendere sonno ma eventi e personaggi della sua storia riaffiorano alla mente non permettendogli di addormentarsi. Soltanto il pensiero di Lucia e di fra Cristoforo lo confortano anche se si sente colpevole nei loro confronti per averli traditi comportandosi come loro non avrebbero voluto.

Per fortuna la luce dell’alba lo rasserena, raggiunge la riva del fiume che attraversa con l’aiuto di un pescatore. Una nuova fiducia è nata nel suo cuore e questo gli permette di pensare al futuro con una nuova serenità.

La carestia.

Ma la carestia è visibile in ogni posto che attraversa, ne è turbato e spende i suoi ultimi spiccioli in elemosine. Finalmente riesce ad arrivare a casa del cugino Bortolo che gli dimostra affetto e comprensione per tutto ciò che gli è accaduto nonché gli promette di aiutarlo trovandogli un lavoro.

 

Riassunti Promessi sposi – diciassettesimo capitoloultima modifica: 2011-07-08T16:00:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment