Riassunti Promessi sposi – diciottesimo capitolo

I Promessi Sposi – riassunto capitolo 18.

Il capitolo 18° de I Promessi sposi vede Renzo arrivare presso il cugino Bortolo mentre al suo paese viene eseguita, su ordine delle autorità milanesi, la perquisizione della casa del giovane indicato come pericoloso ribelle. La notizia giunta alle orecchie di padre Cristoforo, lascia costui ‘attonito non meno che afflitto’. Egli cerca di avere ‘qualche lume intorno alla cagione d’un fatto così inaspettato; ma non raccoglie altro che congetture in aria’…

Interrogatorio di parenti ed amici.

Intanto parenti ed amici di Renzo vengono interrogati e tutti ritengono che egli sia un bravo ragazzo ‘sussurrandosi l’uno con l’altro’ che tutto ciò è opera di don Rodrigo. In realtà il signorotto è estraneo a tale macchinazione, pur tuttavia se ne compiace e, ad alimentare la sua gioia, si aggiunge il fatto che il cugino Attilio si stia dando da fare per allontanare padre Cristoforo da Pescarenico.

A Monza…

Nel monastero di Monza anche Lucia e Agnese, venute a conoscenza delle scabrose notizie riguardanti Renzo, si addolorano fortemente e Agnese pensa di fare ritorno al paese per avere qualche novità sull’accaduto. Recatasi da padre Cristoforo, Agnese ha l’amara sorpresa di apprendere che il frate è stato trasferito a Rimini.

E don Rodrigo…

Intanto don Rodrigo non vuole rinunciare a Lucia ma il monastero nel quale ella è ospitata rappresenta un baluardo troppo difficile da espugnare, affrontare, valicare, per cui dopo tante esitazioni, alla fine, decide di rivolgersi a ‘un tale, le cui mani arrivano spesso dove non arrivava la vista degli altri: un uomo o un diavolo’. Questo tale è ‘l’Innominato‘.

 

Riassunti Promessi sposi – diciottesimo capitoloultima modifica: 2011-09-02T16:52:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment