Tachimetro o contachilometri?

Tra gli errori che si commettono più spesso nell’italiano parlato – ed anche nello scrivere – vi è quello generato dalla confusione che abbiamo sulla differenza tra il più conosciuto contachilometri ed il tachimetro; entrambi strumenti di misura di cui è dotata un’automobile, una motocicletta e altri mezzi di locomozione su ruote, sovente non si fa distinzione alcuna tra essi e si cade nell’errore, molto comune peraltro.
Pertanto facciamo un po’ di chiarezza su entrambi gli utili strumenti a bordo della nostra auto trattandone la funzione e, ovviamente, parliamo dell’errore che commettiamo…

Sia il tachimetro che il contachilometri sono, come già detto, strumenti di misura montati a bordo delle nostre autovetture infatti essi trovano posto sulla plancia e stanno in bella vista del conducente che guardandoli può conoscere informazioni sulla velocità in quel preciso istante e sulla distanza chilometrica percorsa, parziale e totale.
L’errore che commettiamo in italiano è dato dalla fatidica frase ‘il contachilometri indicava una velocità di …’ e sì perché il contachilometri non indica alcuna velocità ed erroneamente stiamo tirando in ballo uno strumento di misura che non calcola la velocità alla quale stiamo percorrendo un tratto di strada.
Il contachilometri infatti ci indica, come dal termine con cui è definito, la distanza chilometrica percorsa; è invece il tachimetro che ci indica il valore della velocità alla quale viaggiamo – velocità istantanea, per essere precisi – espressa in km/h (chilometri all’ora).

Tachimetro o contachilometri?ultima modifica: 2011-12-15T08:50:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment