Trama “I Promessi sposi”

Trama de I Promessi sposi.

Trama de ‘I Promessi sposi’, riassunto generale del romanzo di Alessandro Manzoni, sintesi con panoramica dei personaggi principali e con la descrizione dei luoghi in cui è ambientato il capolavoro letterario che venne prima nominato come ‘Fermo e Lucia‘, successivamente con il titolo di ‘Gli sposi promessi‘ per poi divenire ‘I Promessi sposi‘.

Una panoramica molto veloce ma efficace del romanzo il cui incipit divenne ancora più famoso: ‘Quel ramo del lago di Como, che volge a mezzogiorno, tra due catene non interrotte di monti, tutto a seni e a golfi’…

Il luogo ove tutto inizia.

Il luogo in cui iniziano gli avvenimenti raccontati da Alessandro Manzoni è un borgo montano sulle rive del lago di Como. Qui, il pomeriggio del 7 novembre 1628, don Abbondio, curato di una di quelle terre, sta facendo la sua solita passeggiata quando viene fermato da due bravi – gente di malaffare al servizio dei potenti – i quali gli intimano di non sposare, l’indomani, Renzo e Lucia – due giovani innamorati di modeste condizioni sociali – pena la morte.

Il curato, uomo oltremodo pauroso e servile nei confronti dei potenti, alla fine obbedisce a ciò che gli è stato intimato per cui per i due promessi sposi iniziano la separazione e le peripezie che dureranno ben due anni.

Il dottor Azzeccagarbugli e il matrimonio per sorpresa.

Sarà infatti vano il tentativo di ricorrere alla giustizia nella persona del dottor Azzeccagarbugli che in realtà è dalla parte dell’oppressore – don Rodrigo – e mandante dell’intimidazione a don Abbondio in quanto don Rodrigo, per scommessa col cugino Attilio, voleva Lucia per sé; saranno vani i tentativi di fra Cristoforo, protettore dei due giovani; sarà vano il tentativo di ricorrere al ‘matrimonio per sorpresa‘, pratica volta a sorprendere il curato, don Abbondio, per fargli recitare le frasi di rito e sposare Renzo e Lucia.

Ai due giovani e ad Agnese, madre di Lucia, non resta dunque che la fuga dal paese natio verso il monastero di Monza, fuga che vede Lucia ed Agnese, e verso il monastero di Milano per Renzo; proprio durante il tragitto che lo conduce a Milano, il giovane si troverà – suo malgrado – in guai giudiziari e dovrà riparare a Bergamo presso il cugino Bortolo.

La monaca di Monza.

Dal canto suo, Lucia e la madre Agnese vengono ospitate da Gertrude, la famosa monaca di Monza e sarà proprio quest’ultima a tradire Lucia permettendo il rapimento della giovane da parte dei bravi dell’Innominato – il selvaggio signore, il più potente del luogo – che agisce per conto di don Rodrigo.

Conversione dell’Innominato.

Ma l’Innominato da un po’ di tempo avverte un certo fastidio per i crimini commessi fino a quel punto; l’incontro con Lucia acuisce tale stato e la crisi in atto si concluderà con la conversione dell’Innominato al cospetto del cardinale Federigo Borromeo. L’innominato libera Lucia che troverà protezione nel cardinale in visita pastorale, in quei giorni, nelle zone dove avvengono gli avvenimenti trattati.

Accanto all’invenzione e alla fantasia entrano nel romanzo di Alessandro Manzoni i fatti storici – i tumulti nei quali si trova invischiato Renzo, la carestia, la guerra, la peste – e i personaggi storici – Gertrude, l’Innominato, il cardinale Federigo Borromeo.

La peste ed il voto di Lucia alla Madonna.

È durante la peste che tutti i personaggi si ritroveranno: Renzo, lasciata Bergamo, va alla ricerca di Lucia e, nel lazzaretto – ospedale in cui vengono ospitati gli appestati – incontra padre Cristoforo che assiste gli ammalati e anche don Rodrigo morente. Renzo ritrova alla fine anche Lucia che gli dà la brutta notizia: ella ha fatto un voto alla Madonna e non lo potrà mai sposare.

Ma il voto di Lucia verrà rimosso da padre Cristoforo per cui finalmente i due giovani, i promessi sposi, potranno essere sposati proprio dal pauroso don Abbondio che acconsentirà a farlo solo quando saprà con sicurezza che don Rodrigo è morto e, al suo posto, nel palazzo, è giunto un nipote anche abbastanza buono.

La felicità degli sposi sarà allietata dalla nascita di parecchi figli e, anche se altre dure prove attendono i due giovani, esse saranno affrontate con la certezza dell’amore che li unisce e con l’aiuto della Provvidenza!

 

Trama “I Promessi sposi”ultima modifica: 2011-10-30T15:55:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment