Chi erano i sette re di Roma?

Roma ha visto la successione di sette Re dal 753, anno di fondazione della città, al 509 a.C., come si chiamavano? I sette Re di Roma, strana similitudine con i sette colli su cui è costruita la città, hanno regnato per circa due secoli e mezzo lasciando poi, nel 510 a.C., la città al sistema repubblicano.

Se volete conoscere i nomi dei sette re dell’antica Roma, le date dei diversi regni, la provenienza e qualche curiosità allora continuate nella lettura dell’articolo…

In ordine cronologico ecco i sette re di Roma:

  1. Romolo, origine latina, re dal 753 al 716 a.C.;
  2. Numa Pompilio, origine sabina, re dal 715 al 674 a.C.;
  3. Tullo Ostilio, re dal 673 al 641 a.C.;
  4. Anco Marzio, origine sabina, re dal 640 al 616 a.C.;
  5. Tarquinio Prisco, origine etrusca, re dal 616 al 579 a.C.;
  6. Servio Tullio,origine etrusca, re dal 578 al 535 a.C.;
  7. Tarquinio il Superbo, origine etrusca, re dal 535 al 510 a.C.;

 

Qualche curiosità:

  • Il re che occupò di più il trono: Servio Tullio, 43 anni;
  • Il re che occupò di meno il trono: Anco Marzio, 24 anni;
  • Romolo divise il suo regno con Tito Tazio che era il re dei sabini;
  • Romolo e Remo, i due gemelli, erano figli di Rea Silvia e Marte;
  • Per popolare la città, Romolo organizza il ‘Ratto delle Sabine‘ così da poter disporre di donne per i romani;

Articoli correlati:
Come si chiamano i sette colli di Roma?

Chi erano i sette re di Roma?ultima modifica: 2008-06-04T18:10:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share
One Comment

Add a Comment