Cos’è il basalto

Cos’è il basalto, generalità.

basalto
basalto

Cos’è il basalto, in tanti su internet, abbiamo scoperto, se lo chiedono per cui daremo una risposta dapprima molto generalista per poi entrare nello specifico e aggiungere altre informazioni a riguardo. Nell’articolo troverete anche delle immagini esplicative via via che tratteremo i diversi aspetti.

Il basalto è una roccia che si forma dall’attività vulcanica, forse la più diffusa a seconda della sua formazione di cui parleremo meglio nelle prossime righe. Detto così, a parte l’aver definito che è una roccia, non dichiariamo molto per cui nel resto dell’articolo aggiungeremo altre informazioni. Continuate nella lettura…

Classificazione geologica del basalto.

Per definire il basalto chiediamo aiuto alla geologia, e a chi sennò, e questa meravigliosa scienza ci risponde che il basalto è una roccia ignea effusiva basica. Prevalentemente di colore scuro. Detto così però, ai più, non dice molto per cui dobbiamo dare una definizione di basalto più facile spiegando quindi la definizione geologica già espressa.

Roccia ignea.

Il basalto è una roccia ignea. Questo significa che viene prodotta dall’attività vulcanica. Le rocce ignee possono anche essere dette rocce eruttive.

Roccia effusiva.

Il fatto che il basalto sia una roccia effusiva significa che il raffreddamento del materiale vulcanico, la cristallizzazione, avviene in superficie, all’esterno del terreno. Passate questa definizione! Il contrario delle rocce effusive sono le rocce intrusive e cioè quelle rocce ignee che si raffreddano, si consolidano, si cristallizzano, all’interno del terreno, in profondità quindi. Le rocce intrusive sono anche dette plutoniche. Le rocce effusive sono anche dette vulcaniche.

Roccia basica.

Una roccia è definita basica allorquando il contenuto di Silice (SiO2) è compreso tra il 52% e il 45%.

Corrispondente intrusivo del basalto.

Abbiamo quindi definito il basalto come una roccia ignea effusiva basica. La roccia ignea intrusiva corrispondente è il Gabbro.

Basalto colonnare e basalto pillows.

basalto colonnare
basalto colonnare

Il basalto colonnare è quella caratteristica formazione, tipica per esempio del Selciato del Gigante in Irlanda, che si forma quando ci si trova in presenza di discrete masse di basalto che raffreddandosi si “ritirano”. Questo “ritiro” fa comparire delle scanalature, delle fratture. La massa rocciosa si presenta come un colonnato, una serie di colonne prismatiche. Tali formazioni sembrano esser state scalpellate a mano dall’uomo. Una formazione di basalto colonnare si può trovare nella splendida Sicilia. Se si visitano le Gole dell’Alcàntara infatti si possono ammirare splendide formazioni di basalto colonnare. Sempre in Sicilia è possibile scorgere il basalto colonnare presso Acitrezza (CT).

basalto pillows
basalto pillows

Il basalto a cuscino, o basalto pillows (pillows dall’inglese significa “cuscino”), si forma quando il materiale vulcanico in questione fuoriesce da qualche frattura sottomarina. La lava quindi tocca subito l’acqua e si raffredda molto velocemente in superficie formando delle rocce a forma di cuscino, da qui il nome. Quindi la pillows lava, il basalto a cuscino, il basalto pillows, è un prodotto dell’attività vulcanica sottomarina. Anche del basalto a cuscino, anche se forse sarebbe meglio parlare di cuscini di lava basaltica, abbiamo una immagine prodotta in Sicilia, presso la splendida Aci Castello (CT).

Utilizzi del basalto.

Il basalto viene impiegato dall’uomo principalmente per realizzare opere urbane. Molte delle vie principali delle città sono pavimentate con blocchi rettangolari di basalto. Questa roccia è utilizzata anche nella realizzazione dei rilevati ferroviari. Altro impiego del basalto, tornando alle strade, è quello del realizzare la delimitazione tra strade e marciapiedi.

 

Cos’è il basaltoultima modifica: 2017-02-19T15:54:59+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment