Lisciatoio: un vecchio ferro da stiro

Non scriveremo un articolo sulla longevità del ferro da stiro e nemmeno come riparare questo utile elettrodomestico se rotto, piuttosto desideriamo parlare dell’antenato dei moderni ferri da stiro e, più in particolare, di uno dei tanti metodi che si sono succeduti nel corso della storia dell’uomo, metodi atti a lisciare gli indumenti ed i tessuti più genericamente…

Di tecniche ed oggetti per stirare se ne sono visti tanti durante il corso della storia, talvolta piccoli utensili, talvolta grandi macchinari, a seconda peraltro del modo con cui veniva concepita la stiratura, a caldo o a freddo.
Uno degli utensili che venne usato dall’uomo per mettere in ordine i capi d’abbigliamento e i prodotti tessili più in generale fu il lisciatoio, attrezzo in uso in Norvegia, dapprima, e dalle forme più disparate.
Solitamente i lisciatoi avevano la forma di una lamina spessa che era provvista di manico ma ve n’erano anche a forma simile ad un grande timbro, quasi una sorta di pestello; i materiali con cui venivano prodotti erano: vetro, pietra, legno.
Vero è che un oggetto sì fatto serviva per una stiratura a freddo, senza l’uso di sostanze calde ma talvolta alcuni lisciatoi erano cavi all’interno così da poter accogliere acqua calda divenendo attrezzi per la stiratura a caldo.
Ad oggi i lisciatoi sono ovviamente oggetti di antiquariato ma una volta erano utili alle spose tanto che venivano ad esse regalati.

Lisciatoio: un vecchio ferro da stiroultima modifica: 2011-12-21T06:55:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment