Perché due feste patronali?

La domanda dovrebbe essere posta in maniera differente, ovvero: perché in alcuni paesi la festa patronale viene celebrata non una ma due volte l’anno? Parliamo quindi delle usanze per le quali in alcune località la stessa festa, la festa del paese, la festa in onore al santo patrono – per capirci – viene celebrata più di una volta all’anno.

Il motivo di tutto ciò è semplice anche se, in tutta onestà, non ce lo chiediamo quasi mai ma per scoprirlo vi toccherà leggere il resto dell’articolo… 

La festa patronale è quella festa – lo ricordiamo – che viene celebrata in onore al santo protettore di ogni paese o città che sia e di solito si festeggia nel giorno dedicato al santo anche se molte volte i festeggiamenti iniziano qualche giorno prima culminando col suddetto giorno.

In alcuni paesi questa festa viene celebrata due volte, due giorni a distanza uno dall’altro, a distanza anche di qualche mese.

Il perché in alcune località venga celebrata due volte la festa patronale è solitamente legato al fatto che tali paesi sono zone a forte emigrazione per cui quando la festa patronale cade durante l’inverno o in momenti dell’anno durante i quali gli emigrati non ci sono, essa viene celebrata sì ma si celebra anche – talvolta – durante un periodo in cui chi è partito è solito ritornare, per esempio in estate.

Infatti in estate, durante le vacanze estive, coloro i quali hanno conosciuto il fenomeno dell’emigrazione ritornano al paese d’origine. 

Perché due feste patronali?ultima modifica: 2013-05-10T16:31:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment