Perché l’espressione ‘ritardo mentale’ viene sostituita da ‘disabilità intellettiva’?

L’espressione ‘ritardo mentale’ indica da alcuni decenni una categoria diagnostica riportata nei principali sistemi classificatori neuro-psichiatrici.
Questa è definita dalla presenza di un quoziente di intelligenza (Q.I.) inferiore al minimo della media (< 75-70 punti) della popolazione mondiale e da una condizione di disadattamento alla maggior parte dei contesti normali di vita che, insorgendo prima dei 18 anni, interferiscono con lo sviluppo della personalità…

Perché l’espressione ‘ritardo mentale’ viene sostituita da ‘disabilità intellettiva’?ultima modifica: 2009-10-11T11:40:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment