Perché Napoleone fu mandato in esilio?

Napoleone Bonaparte, Imperatore francese, fu uno stratega eccezionale che terminò la sua vita presso l’isola di Sant’Elena.
Napoleone venne inviato in esilio presso l’Isola d’Elba da dove fuggì per recarsi in Francia divenendo, per cento giorni, di nuovo imperatore…

Riorganizzato l’esercito francese, a Waterloo (Belgio), perse contro i Prussiani e gli Inglesi.
A seguito di ciò venne nuovamente esiliato presso Sant’Elena (più sicura ed isolata dell’Isola d’Elba).
Napoleone Bonaparte venne due volte esiliato perchè costituiva un’enorme minaccia per il nuovo assetto geopolitico europeo.
Morirà a 52 anni il 5 maggio 1821.
Questa data diverrà il titolo di una poesia di Alessandro Manzoni (5 maggio) dedicata appunto al grande Imperatore.

Perché Napoleone fu mandato in esilio?ultima modifica: 2008-07-10T17:30:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment