Perché nelle tombe antiche si ritrovano oggetti?

Quando vengono rinvenute delle tombe antiche, di solito, all’interno vengono ritrovati anche degli oggetti di uso più o meno comune a corredo: ciotole, anfore, amuleti e quant’altro.
Di questo abbiamo testimonianze varie, basti pensare a tanti manufatti esposti nel vari musei d’Italia od anche a ciò che ci mostra la televisione nei programmi che trattano di storia ed antropologia…

La scoperta di una tomba o di una necropoli è sempre un fatto importante per gli studiosi del settore che possono quindi ampliare il proprio bagaglio di conoscenze, verificare ipotesi sostenute, aggiungere un ‘tassello’ alla storia dell’uomo.
Quando accade questo si è anche sicuri di ritrovare qualche oggetto tra quelli già menzionati perché nell’antichità si era soliti credere che la vita continuasse oltre la morte.
Seppellire un defunto insieme ad oggetti di uso comune era infatti un modo per facilitare il suo cammino nell’aldilà e la continuazione della vita nonché, per le culture che ci credevano, accompagnarlo nella futura reincarnazione.

Perché nelle tombe antiche si ritrovano oggetti?ultima modifica: 2010-09-20T18:15:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment