Perché si forma l’arcobaleno?

L’arcobaleno è uno dei fenomeni naturali più affascinanti, con i suoi colori ci dà la sensazione della serenità e desta sempre molto interesse soprattutto nei più piccini; esso è formato da sette fasci colorati: rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco, violetto.

Il fenomeno dell’arcobaleno viene generato quando i raggi solari colpiscono delle gocce d’acqua…

Gli effetti fisici che generano tale fenomeno sono: riflessione (all’interno delle gocce) e rifrazione (dall’interno delle gocce verso l’esterno).

Ma dove sono le gocce d’acqua? Esse rimangono in sospensione nell’atmosfera dopo una pioggia o nelle prossimità di fonti d’acqua in caduta (es: cascate).

La luce bianca del raggio solare viene, come detto prima, riflessa scomponendosi nei sette colori e successivamente rifratta.

Se l’angolo compreso tra l’osservatore ed il raggio rifratto dalle particelle d’acqua equivale a 42° l’arcobaleno sarà visibile.

Perché si forma l’arcobaleno?ultima modifica: 2008-05-22T18:45:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share
One Comment

Add a Comment