I continenti sono…

I continenti del mondo sono 6 secondo alcune scuole di pensiero, 5, 4 o addirittura 7 secondo altre, ma una classificazione dei continenti della Terra, lasciando da parte i numeri, è facile se inquadriamo il discorso su basi storico-culturali.

Il numero dei continenti nei quali è suddiviso l’insieme delle terre emerse del nostro pianeta è – come già anticipato – variabile perché questo discorso è strettamente connesso ai diversi criteri che si adottano per definire un continente e ripetiamo che si possono considerare 4, 5, 6, e addirittura 7 continenti nei quali suddividere le terre emerse del nostro pianeta; questo a seconda che si operi in base alla definizione di continente in senso strettamente geografico o che si calcoli questa massima entità geografica sulla base di altri fattori…

Perdendo volontariamente di vista i diversi modelli, che hanno a che fare col numero di continenti nei quali suddividere l’insieme delle terre emerse del pianeta, possiamo parlare di cosa si intende quando si usano alcune espressioni a noi familiari, almeno due delle tre di cui ci occuperemo e cioè quelle di: Vecchio continente, Nuovo continente, Nuovissimo continente.

  • Vecchio continente: Africa, Asia, Europa. In realtà molte volte che parliamo di Vecchio continente ci riferiamo solamente all’Europa;
  • Nuovo continente: America. L’insieme di America Settentrionale e di America Meridionale o America Latina. Alcune volte si calcola l’America del Nord e l’America del Sud come due distinti continenti, è questo il caso del modello a 7 continenti;
  • Nuovissimo continente: Oceania.

Questa classificazione/denominazione è fatta sulla base di un punto di vista storico dato infatti dalle esplorazioni e dalle scoperte dell’uomo pertanto, non trattando il cosiddetto Vecchio continente, è utile citare le date fondamentali dei restanti due:

  • Nuovo continente: scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, 12 ottobre 1492;
  • Nuovissimo continente: scoperta dell’Australia da parte di Willem Janszoon nel 1605. Alcuni olandesi comunque esplorano parte delle isole dell’Oceania durante il XVII secolo.

Facile notare che da questa classificazione resta fuori l’Antartide e cioè il continente il cui territorio è per quasi la totalità ricoperto da ghiacci e che, peraltro, è il continente più meridionale del mondo ma non basta perché l’Antardide è l’ultimo in ordine cronologico ad essere stato scoperto, tra la fine del XVIII e il XIX secolo.

I continenti sono…ultima modifica: 2013-10-07T16:18:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment