Perché Giove ricevette l’epiteto di “egìoco”?

Giove per la mitologia latina, Zeus per la mitologia greca, era figlio di Rea – figlia della Terra e del Cielo stellato – e di Crono il quale, temendo che qualcuno dei suoi figlio lo detronizzasse, li divorava alla nascita; Rea, per salvare l’ultimo figlio, Giove per l’appunto, lo nascose nell’isola di Creta

Il personaggio mitologico di Crono, secondo la mitologia romana è Saturno, secondo la mitologia greca è figlio della Terra – Gea – e di Urano, Rea – la moglie – era sua sorella; Crono, fu predetto che sarebbe stato detronizzato da uno dei suoi figli per cui li divorava tutti appena nati.

Nell’isola di Creta, Rea trovò un nascondiglio per occultare Giove al padre Crono, in un antro e diede al marito un macigno avvolto nelle fasce.

Crono, pensando che in quelle fasce vi fosse il figlio, lo divorò ma subito dopo vomitò anche gli altri figli mangiati prima.

Divenuto grande, Giove detronizzò – come Urano e Gea gli avevano predetto – il padre, liberò i Giganti ed i Ciclopi che, per ringraziarlo, gli diedero il tuono e la folgore; il dio Giove protese il suo corpo con l’ègida – scudo – ecco perché ricevette l’epiteto di ‘egìoco’ che significa ‘armato di ègida’.

Perché Giove ricevette l’epiteto di “egìoco”?ultima modifica: 2013-06-05T16:30:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment