Perché Penelope tesseva la tela?

Perché Penelope aveva deciso di tessere la famosa tela? Penelope era la sposa fedele e amata da Ulisse, re di Itaca, nonché madre tenera ed affettuosa del loro figlio Telemaco; già dieci anni erano trascorsi dalla fine della guerra di Troia e tutti gli eroi che vi avevano partecipato erano tornati alle proprie case.

Solo Ulisse – eroe greco protagonista dell’Odissea di Omero – era stato costretto a girovagare ed affrontare numerosissime insidie per il fato avverso e per il risentimento di alcuni Dei… 

La moglie Penelope, figlia di Elena, attendeva Ulisse nella reggia di Itaca sperando che lui tornasse anche se ormai la speranza di rivederlo sembrava veramente molto remota.

Nella reggia si erano insediati i Proci, principi dei paesi limitrofi a Itaca, pretendenti alla mano di Penelope, i quali, nell’attesa che la regina si decidesse di prendere in marito uno di loro, schiamazzavano e gozzovigliavano a spese dell’eroe assente.

Penelope, sempre sorretta dalla speranza che Ulisse tornasse, aveva detto ai Proci che quando avrebbe ultimato la tela che aveva iniziato a tessere, avrebbe deciso quale di loro scegliere come marito.

Da donna decisa e intelligente qual era, ella pensò di tessere la tela durante il giorno e disfarla durante la notte perché così facendo avrebbe preso tempo e ritardato il giorno delle aborrite nozze.
Ecco il perché Penelope aveva deciso di tessere la tela. 

Perché Penelope tesseva la tela?ultima modifica: 2013-11-03T12:05:00+01:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment