Perché i “vol-au-vent” hanno questo nome?

Un ‘perché’ riguardante le ricette da cucina e, più in particolare, un prodotto sempre apprezzato che il nostro palato gradisce tanto in quanto è molto sfizioso infatti parliamo dei famosissimi ‘vol-au-vent‘ sì, proprio quella sorte di piccoli canestri fatti di pasta sfoglia al cui interno è possibile farcirli con ciò che più ci aggrada e che ci arrivano dalla cucina francese.

Ora però non è il momento di deliziare il nostro palato con i ‘vol-au-vent’ ma è quello di scoprire perché hanno questo nome…

Prodotti, come abbiamo già detto, con la pasta sfoglia, solitamente salati e ripieni di crema di funghi o di tartufo, di carne, di verdura più in generale, i ‘vol-au-vent’ sono portati in tavola quasi sempre come antipasto, ottimi sono anche con la salsa rosa ed i gamberetti… provare per credere.

In ogni caso, qualsiasi sia la farcitura che vogliamo dare ai ‘vol-au-vent’ e qualsiasi sia il nostro gusto, il termine francese con cui li si indica significa ‘vola al vento‘ e si chiamano così perché sono dei prodotti molto leggeri – senza farcitura – in virtù della pasta sfoglia con cui vengono realizzati, così leggeri da sembrare poter essere portati via dal vento. 

Perché i “vol-au-vent” hanno questo nome?ultima modifica: 2013-07-02T22:48:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment