Memoria ROM

Cos’è la ROM e a cosa serve?

La memoria ROM è un particolare tipo di memoria dove vengono memorizzati alcuni dati non suscettibili di modifiche. La ROM è un microchip integrato sulla scheda madre, anche detta in inglese col termine di motherboard, del computer e, di solito, è di modeste dimensioni.

Perché il nome di ROM? Caratteristiche.

Il perché del nome di ROM risiede nel fatto che tale termine è un acronimo e significa Read Only Memory e cioè: memoria a sola lettura. Come spesso avviene in informatica, il termine con cui si identifica qualcosa dipende da una caratteristica intrinseca ed infatti anche per quanto attiene la memoria ROM avviene questo. Il fatto di essere una memoria di sola lettura, quindi non scrivibile, è una caratteristica, anzi è la caratteristica essenziale.

Da qui si intuisce che essa non può essere scritta ma letta solamente. Pertanto i dati nella memoria ROM vengono mantenuti anche allo spegnimento del computer, a differenza della memoria RAM. L’esigenza di dotare gli elaboratori di una memoria di sola lettura dove il dato permane risiede nel bisogno di inserirvi, dalla fabbrica, alcune istruzioni necessarie per l’avvio del sistema informatico.

Nella memoria ROM è contenuto il BIOS (Basic Input Output System) ovvero il sistema basilare di ingresso ed uscita. Tramite il BIOS viene gestita tutta la fase precedente al lancio in esecuzione del sistema operativo.

 

Memoria ROMultima modifica: 2008-05-28T15:15:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment