Perché si parla di subcontinente indiano?

L’India, paese dai mille volti e dalle mille culture, occupa la parte meridionale dell’Asia e si affaccia sull’Oceano Indiano, sul Mare Arabico nonché confina con Bangladesh, Bhutan, Birmania, Cina, Nepal, Pakistan; vanta una popolazione complessiva stimata in 1.147.997.000 abitanti circa ma quando ci riferiamo al subcontinente indiano vogliamo indicare anche altro…

In realtà l’India è solo un ‘pezzo’ del subcontinente indiano benché sia il Paese che ne occupa la maggior parte.
Insieme alla Repubblica dell’India, infatti, concorrono a formarlo anche: Bangladesh, Buthan, Maldive, Nepal, Pakistan, Sri Lanka per raggiungere una superficie complessiva di 4.498.695 kmq circa.
Il perché questa vasta area geografica venga denominata ‘subcontinente’, da quil’espressione di ‘subcontinente indiano’, è dato dal fatto che essa sia praticamente separata dal resto dell’Asia per mezzo della catena montuosa dell’Himalaya (a nord) nonché dalle dimensioni stesse del territorio in questione.

Perché si parla di subcontinente indiano?ultima modifica: 2009-09-06T15:00:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment