Riassunti Promessi sposi – quattordicesimo capitolo

I Promessi Sposi – riassunto capitolo 14.

Ne I Promessi sposi, al capitolo 14 accade quanto di seguito.

Allontanatasi la carrozza di Antonio Ferrer, la folla si disperde. Renzo, attratto da un gruppetto di persone che parlano fra di loro, si avvicina e, spinto dall’euforia di essere stato, quel giorno, un protagonista, si infervora affrontando il tema della giustizia. Le vicende del giorno si intrecciano con i suoi fatti personali quando afferma che anche i potenti devono rispettare le leggi…

Osteria della luna piena.

Fra i presenti al discorso di Renzo, si fa avanti un uomo, Ambrogio Fusella che si offre di accompagnare il giovane presso un’osteria che lui ben conosce ma a questo punto Renzo vede l’insegna dell’osteria dellaLuna piena‘ed entra, seguito da Fusella. L’oste, vedendo entrare i due uomini ha un moto di stizza perché riconosce in Ambrogio Fusella uno sbirro, per cui procede secondo le regole chiedendo a Renzo le generalità.

L’effetto del vino.

Egli rifiuta temendo che don Rodrigo possa rintracciarlo; il vino e l’euforia spingono Renzo ad uno sproloquio che lo fa diventare lo zimbello della gente che si trova all’interno dell’osteria. E, sotto l’effetto del vino, alla fine rivela il suo nome ma, per fortuna, non quelli delle persone alle quali allude.

 

Riassunti Promessi sposi – quattordicesimo capitoloultima modifica: 2011-05-26T15:30:00+02:00da overflow975
Reposta per primo quest’articolo
Share

Add a Comment